giovedì 19 giugno 2008

Leggi ad personam

Premesso che era mia intenzione non parlare di politica sul mio blog, non riesco proprio ad evitare di farlo sentendo determinate notizie alla televisione e/o leggendo i giornali. Il clima post-elettorale delle ultime politiche, è stato al di fuori di ogni dubbio il migliore in assoluto da sempre, infatti maggioranza ed opposizione hanno aperto un dialogo costruttivo che faceva sperare bene su tutto. Poi eccoci di nuovo qua, inizia nuovamente il vecchio film già visto più volte in passato, “Leggi ad hok o ad personam”. Sicuramente avrete capito a cosa mi riferisco, ovvero alla norma introdotta da questo governo tramite la quale si dà la precedenza ai procedimenti giudiziari più gravi mentre vengono sospesi altri meno importanti . Questo a mio avviso potrebbe essere una cosa giustissima ma invece, ancora una volta, risulta essere una legge che serve a favorire qualcuno in particolare. Infatti questa sospensione non fa altro che far decadere per prescrizione determinati procedimenti a causa di decorrenza di termini. Sarei la prima ad essere d’accordo con la sospensione di determinate cause per dare la precedenza ad altre più importanti, ma allora è così difficile capire che tutto si potrebbe risolvere semplicemente allungando i tempi di prescrizione per le altre o è proprio vero che sono state fatte apposta per favorire qualcuno? Il problema più grave delle leggi “ad personam” a mio avviso non è che con questa legge ne beneficia questo o quel politico, non sarebbe una cosa gravissima se infatti ne beneficiasse una sola persona, ma il problema è che di questa prescrizione alla fine ne usufruisce chiunque si trova in quella situazione con un effetto devastante su quello che dovrebbe essere la giustizia. Che aggiungere? Non condivido affatto determinate scelte…………




22 commenti:

  1. Ciao Melina-Maria.
    Quando posso cerco di mantenere sempre la parola.
    Per quanto riguarda il tuo ultimo post, personalmente sono convinto che il clima «idilliaco» iniziale non fosse dovuto alla reciproca buona volontà ma da necessità di riorganizzazione interna del ceto politico e di reciproca legittimazione. Dopodiché tutto è tornato come prima o peggio.

    RispondiElimina
  2. Cra Maria, il lupo perde il pelo e non il vizio, coraggio il berlusconismo lo avremo ancora per molto e come dice Marcello Veneziani oggi, almeno speriamo che la nave va...

    RispondiElimina
  3. Concordo pienamente.. il solito Berlusconi: sembrava diventato buono, e invece non si è smentito neanche questa volta..

    RispondiElimina
  4. tante volte è proprio impossibile non parlare di certe cose assurde che ci riguardano...!!! poi, in un blog tecnho come il tuo la cosa ha ancora più rilievo... ci voleva!

    RispondiElimina
  5. ...Fra l'altro la delusione e' enorme la delusione nel vedere le prime "emergenze" di questo governo:

    - legge salva Rete 4
    - leggine varie per migliorare l'immagine dei vari Ministri
    - Ritorno al nucleare (!)
    - Leggi ad personam

    ...insomma, cominciamo bene!

    RispondiElimina
  6. ...e non dimentichiamo la URGENTE legge anti-intercettazioni...

    RispondiElimina
  7. Non ti nascondo che me lo aspettavo... continua a fare quello che ha già fatto nella precedente legislatura, e cioè i suoi interessi.
    Riguardo il commento anonimo che mi precede, ho aderito con il mio blog alla petizione on line riguardo la legge sulle intercettazioni. Aderite in massa...

    A presto :)

    RispondiElimina
  8. ma è chiaro l'urgenza di queste leggi...dato che un buon numero di parlamentari ha condanne pendenti e la legge sulle intercettazioni non farà altro che "aiutare" detti parlamentari a governare come sanno fare meglio. ma ci stupiamo ancora? le persone non cambiano mica dal giorno alla notte

    RispondiElimina
  9. come è giaà sato scritto"il lupo perde il pelo ma non il vizio"..altro che dialogo..siamo sempre alle solite

    RispondiElimina
  10. Niente di nuovo all'orizzonte. Invece di favorire la crescita della nazione si pensa a se stessi e ad attaccare gli altri. Vale per la destra, vale per la sinistra e vale per tutti gli altri.
    Che schifezza!
    Cucù ... ad hoc ed ad personam ...

    RispondiElimina
  11. concordo! oriflamma

    RispondiElimina
  12. Passo per un saluto veloce...
    Buon fine settimana ;)

    RispondiElimina
  13. Praticamente questa legge non la condivide nessuno, anzi... qualcuno si... come nelle antiche oligarchie greche.

    Non che mi piaccia la cosa...

    RispondiElimina
  14. Ciao Melina, anch'io sarei favorevole alla precedenza reati gravi, ma bisognerebbe vigilare perchè appunto il pericolo di farne decadere in prescrizione certi potrebbe innescare favoritismi.Il governo dovrebbe creare una commissione di controllo sul decorso di queste leggi. Buona giornata da Tiziano, ti aspetto nel mio blog. :-))

    RispondiElimina
  15. ciao, ti ho coinvolta, tuo malgrado, nel photomeme, se vuoi partecipare leggi l'ultimo post del mio blog, ti ho citata li. .-)

    RispondiElimina
  16. Ha chiesto persino un sacramento ad personam.

    RispondiElimina
  17. ...CHI POTEVA CREDERE SERIAMENTE CHE IL LUPO PERDE IL PELO ED ANCHE IL VIZIO POTEVA SOLO ESERE TOPO GIGIO...CHE BESTIEEEEEEE

    RispondiElimina
  18. è tutto un pianto! lasciamo perdere x non piangere ulteriolmente!

    RispondiElimina
  19. ciao grazie per il passaggio, devo dire che il tuo blog è sempre più bello complimenti, poi per quello che riguarda l'articolo ti aggiungo che i termini di prescrizione non solo non vengono allungati, ma anzi sono stati accorciati!
    Purtroppo l'hanno votato e mo so tengono, ma il problema è che me lo devo tenere anche io!
    ciao a presto.

    RispondiElimina
  20. Prendendo in prestito una battuta di Roberto Benigni: "...Berlusconi, a seconda delle leggi che propone, si capisce che quali problemi ha!"

    Ciao, Max di 45 Blog.

    RispondiElimina
  21. Grazie per essere passata dalle mie parti, mi ha fatto piacere la tua visita.

    Ritorna quando vuoi,


    a presto,


    H

    RispondiElimina
  22. Grazie per essere passata dalle mie parti, mi ha fatto piacere la tua visita.

    Ritorna quando vuoi,


    a presto,


    H

    RispondiElimina