venerdì 17 ottobre 2008

Lessons to Be Learned - Gabriella Cilmi


Oggi voglio parlarvi di un'artista che ha da qualche giorno compiuto 17 anni. Lei è Gabriella Cilmi, nata a Melbourne il 10 ottobre 1991, figli di emigrati calabresi. Sin da bambina, si appassiona alla musica, soprattutto per il soul e il jazz.

Facendosi cultura, ascoltando Nina Simone,Led Zeppelin,Janis Joplin, Sweet, T-Rex e Cat Stevens, generi molto vari fra di loro. Inizia lezioni di canto e col tempo le viene detto che la musica non è la sua strada, non è portata per questa disciplina abbastanza complessa.

Ma nel 2004, esibendosi ad una manifestazione canora durante una festa a Melbourne, un discografico della Warner nota subito la facilità nel calvare il palco, la grande voce e il carisma di questa ragazzina. Così a soli 13 anni, viaggia da una parte all'altra del mondo per farsi conoscere dalle maggiori case discografiche.

E' la Island Records che mettera sotto contratto la Cilmi. Il 31 marzo 2008 esce il suo primo album "Lessons to be learned",nel Regno Unito. Qualche settimana prima era stato anticipato dal singolo "Sweet about me", che in Italia è stato uno dei pezzi più forti nell'estate 2008. In Australia, diventa subito disco d'oro. E riesce a scalare classifiche di diverse nazioni.

La tracklist dell'album:

1.Save The Lies
2.Sweet About Me
3.Sanctuary
4.Einstein
5.Got No Place To Go
6.Don't Wanna Go To Bed Now
7.Messy
8.Awkward Game
9.Safer
10.Cigarettes And Lies
11.Terrifying
12.Sit In The Blues
13.Echo Beach (bonus track)

Il primo singolo "Sweet about me" ha avuto un grande successo, grazie anche a varie pubblicità inglesi dove fungeva da colonna sonora. Ha raggiunto la posizione numero uno in: Australia, Croazia, Danimarca e Romania.

Il secondo singolo uscito dall'album è stato "Sava the Lies" in Europa, mentre "Don't wanna go to bed NoW" in Australia. Ma entrambi i secondi singoli non raggiungo il successo del primo, forse perchè meno orecchiabili.

L'album è nel complesso buono, ci sono pezzi come "Einstein" che toccano temi importanti, come l'uomo sia egoista, andando sulla luna, facendo progressi nella scienza ma non a curare i bambini malati di malattie gravi.

Pezzi come "Safer" molto calmi, con quel tocco jazz e soul. Un misto fra pop e soul, che ricorda un po' Amy Winehouse, ma si è di fronte ad un'artista più "sobria" e più fresca. Ci sono pezzi che non mi sono piaciuti come per esempio "Cigarettes and Lies", ha qualcosa di già sentito, poco originale.

Ora non resta che aspettare e capire se è un'artista che col tempo migliorerà, visto che i presupposti ci sono tutti, oppure se si tratta solo una meteora.

4 commenti:

  1. mi piace moltissimo bella canzone :)

    Angy

    RispondiElimina
  2. A proposito del tuo commento...
    E' una pagina di un mio vecchio libro...
    Una battuta per dire la stupidità di certo revisionismo storico...


    buon fine settimana!
    mircomirco

    RispondiElimina
  3. minorenni di successo, probabilmente effimero, magari no.

    RispondiElimina